Tariffe luce nel mercato libero: quale conviene?

 

Chiamaci per le ultime novità sul mercato libero

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdi - dalle 8:30 alle 19:00

Contattaci!

Manuale di istruzioni

Sommario: Avere un contratto di luce e gas sul mercato libero comporta diversi vantaggi, fra cui grandi risparmi e la scelta di offerte adatte ai propri consumi. Per passare al mercato libero basta scegliere la tariffa da attivare e compilare i moduli necessari. Scopri di più continuando a leggere.

Le tariffe luce del mercato libero sono molto vantaggiose in quanto consentono un reale risparmio all’utente finale e anche di scegliere delle offerte che siano realmente in linea con le proprie abitudini e aspettative di consumo.

Le migliori offerte nel mercato libero

Fornitore
Caratteristiche Offerta
enel
Offerta “E-light”
– Tariffa bioraria: Fascia Blu= €0,0424/kWh; Fascia arancione= €0,0624/kWh
– Tariffa bloccata per un anno
– Servizio Bolletta Web incluso
– Utilizzo di sola energia certificata prodotta da fonti rinnovabili
eni gas e luce
Offerta “Sceltasicura luce”, ideale per il passaggio al mercato libero
– Tariffa luce 24h: €0,0243/kWh
– 20% di sconto sul Prezzo Energia tutelato luce
– sei mesi di corrispettivo bloccato
sorgenia
Offerta “Next Energy Luce”
– Tariffa luce: €0,022/kWh
– Sconto di €30 per Car2Go
– Sconto fino a €60 in bolletta se porti un tuo amico
green network
Offerta “Happy Green Luce”
– Tariffa luce: €0,040/kWh
– Offerta 100% green
– Attivazione gratuita

Come passare al mercato libero?

Il passaggio avviene in modo completamente automatizzato, questo significa che l’unica cosa che il consumatore dovrà fare sarà:

  1. Scegliere quale offerta attivare, utilizzando un simulatore di tariffe luce del mercato libero per capire quali fornitori considerare;
  2. Compilare i moduli che permettono la sua attivazione.
  3. Dopo aver scelto le offerte preferite la “palla” passa in mano al fornitore, e sarà lui a dover gestire in completa autonomia il processo di trasferimento dell’utenza in modo del tutto gratuito per l’utente finale.

Le maggiori differenze con la maggior tutela, vantaggi e svantaggi

Le tariffe di energia elettrica del mercato libero possono essere molto vantaggiose ma per evitare brutte sorprese sarebbe meglio capire le reali differenze che intercorrono tra il mercato libero e quello di maggior tutela. La differenza principale tra i due “mercati” è il modo con cui vengono fissate le tariffe energetiche:

Tipologia di mercato: Funzionamento:
Vantaggi / Svantaggi:
Mercato Tutelato – i prezzi vengono calcolati in base all’andamento del mercato all’ingrosso dell’energia
– vengono comunicati dall’ARERA
– i prezzi vengono aggiornati ogni 3 mesi
– Non si può sapere in anticipo quali saranno le tariffe
– E’ più difficile tenere sotto controllo le spese mensili
Mercato Libero – le tariffe vengono scelte liberamente dai vari fornitori
– l’utente sceglie direttamente le tariffe del fornitore
– l’utente può cambiare fornitore in futuro
– si può scegliere la tariffa più adatta alle proprie esigenze
– non ci sono vincoli, si può liberamente cambiare fornitore quando si trova un offerta più conveniente

Il confronto delle tariffe energia elettrica del mercato libero permette a ciascun consumatore di risparmiare per davvero senza rischiare assolutamente nulla.

Il mercato libero:

Il mercato libero quindi andrebbe visto come una reale occasione di risparmio per gli utenti che potranno scegliersi in completa autonomia il proprio fornitore luce e gas senza per questo dover affrontare spese maggiori o andare incontro a rischi di alcun tipo.

Prezzo luce mercato libero: cosa cambia?

  • Il prezzo luce del mercato libero cambia da fornitore a fornitore e fino al 2022 gli utenti potranno scegliere tra le tariffe luce nel mercato libero e abbandonare il mercato tutelato che comunque, da tale data, andrà a cessare.
  • Il prezzo luce del mercato libero può essere davvero conveniente e scegliere le offerte adeguate a una famiglia italiana può significare realizzare un notevole risparmio a fine mese, il che soprattutto in periodi di crisi economica non può che essere una ottima notizia.

Cos’è il mercato libero?

Il mercato libero in pillole:

  • ll mercato libero in Italia è iniziato nell’ormai lontano 1999 quando si è avviato il processo di liberalizzazione del mercato energetico italiano.
  • In passato, la vendita era gestita da un unico fornitore di energia elettrica e da un unico fornitore di gas.
  • Grazie al mercato libero si è creata una sana concorrenza che ha portato ad abbassare i prezzi e a dare un grosso potere al consumatore: quello di scegliere da solo ciò che può gli conviene sulla base delle proprie specifiche esigenze.

Chiaramente le migliori tariffe luce del mercato libero permetteranno un netto risparmio rispetto al passato!

Occorre però sapere che:

  1. Tutti i fornitori impegnati nel mercato libero dell’energia devono per forza seguire le norme dell’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, per tutelare al meglio gli interessi dei consumatori e vigilare su una giusta concorrenza.
  2. Nel mercato libero è sempre l’utente il protagonista che potrà sfruttare nuove offerte dedicate.
  3. I fornitori infatti hanno tutto l’interesse a predisporre offerte vantaggiose per assicurarsi il maggior numero possibile di clienti.

Solitamente le migliori tariffe luce e gas del mercato libero prevedono

  • offerte a prezzo bloccato per uno o due anni,
  • no  rincari imprevisti,
  • alla scadenza del periodo indicato per il prezzo bloccato, il fornitore farà una proposta di un nuovo prezzo al cliente che sarà libero di accettare oppure di tornare a cercarsi le condizioni economiche più vantaggiose per lui. 

Chiamaci per avere più informazioni sulle tariffe luce

02 94 75 67 37

Manuale di istruzioni

Le tempistiche per il passaggio al mercato libero: 

Se quindi si trovano delle tariffe luce del mercato libero interessanti si dovrebbe seriamente considerare di cambiare fornitore. Ma quali sono i tempi del passaggio? I tempi necessari a ultimare il passaggio sono estremamente condizionati da una vasta gamma di fattori.

Di norma:

  •  il passaggio viene ultimato senza problemi in poche settimane.
  • Il passaggio al mercato libero non comporta l’interruzione della fornitura o il cambio del contatore.
  • Insomma, il risparmio sulle tariffe luce e gas del mercato libero è completamente garantito e privo di conseguenze negative.

Bisogna però affrettarsi in quanto a partire dal 1° gennaio 2022, salvo ulteriori proroghe, il passaggio al mercato libero diventerà obbligatorio per tutti vista la cessazione del mercato a Maggior Tutela.

Perché passare al mercato libero?

Le tariffe luce Enel mercato libero o le tariffe mercato libero luce e gas di tutti i principali fornitori sono comunque tutte ben spiegate sui siti web e gli utenti potranno farsi una rapida idea con pochi click prendendosi tutto il tempo necessario per fare una scelta ragionata.
Come ultimo consiglio è sempre bene tenere a portata di mano:

  • i dati del titolare della fornitura per accedere a migliori offerte e tariffe luce del mercato libero;
  • il codice POD;
  • l’indirizzo;
  • Spesso molte tariffe presentano dei vantaggi per chi imposta come modalità di pagamento l’addebito su conto corrente, quindi servirà anche un IBAN.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove tariffe luce, chiamaci al seguente numero gratuito!

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by gaiav

Aggiornato su 1 Lug, 2020

Commenti

star star star star star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni