Come fare la lettura del contatore del gas

Per la gestione dei tuoi contratti luce e gas

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Affidati ai nostri operatori più esperti

Manuale di istruzioni

Sommario L’autolettura del gas è un’operazione che ci permette di comunicare al fornitori i nostri consumi effettivi e ricevere una bolletta realistica e fedele a quanto consumato. Per leggere i consumi basterà individuare sul display del contatore del gas le cifre e sinistra della virgola.

Le regole per la lettura del contatore gas

Cosa rileva il contatore del gas?

Il contatore del gas misura il volume di gas che passa attraverso l’apparecchio stesso e pertanto consente di conoscere esattamente quanti metri cubi di gas (Smc) sono stati consumati dall’utente in un determinato periodo di tempo.

Effettuare una lettura corretta e periodica del contatore del gas è molto importante, perché ci permette di ricevere dal fornitore una bolletta che è più in linea e rispecchia i consumi effettivi della nostra famiglia, in quanto non si tratta di stime ma di dati reali.

Come fare la lettura del contatore del gas? È molto semplice! Basterà guardare comunicare soltanto le cifre a sinistra della virgola, evitando i decimali

Questa operazione va fatta:

  • almeno una volta l’anno per i clienti con consumi fino a 500 Smc/anno
  • almeno 2 volte l’anno, per i clienti con consumi superiori a 500 Smc/anno e fino a 1.500 Smc/anno
  • almeno 3 volte l’anno, per i clienti con consumi superiori a 1.500 Smc/anno e fino a 5.000 Smc/anno
  • almeno una volta al mese per i clienti con consumi superiori a 5.000 Smc/anno

Tipologie di contatori gas

Prima di tutto, è bene sapere che esistono due tipi di contatore:

  • quello tradizionale, chiamato anche meccanico
  • e quello elettronico, che sta piano piano sostituendo il primo nelle case degli italiani. La differenza di quest’ultimo, rispetto al primo, è che nel contatore elettronico i dati dei consumi vengono visualizzati in un display digitale

Contatore elettronico

Alcuni contatori elettronici consentono di effettuare alcune operazioni anche da remoto; quindi, in caso di recesso del contratto o di sospensione per qualche motivo, è possibile disattivarli anche a distanza.

Per effettuare l’autolettura di questi apparecchi bisogna:

  1. accendere il display premendo il pulsante di attivazione
  2. scorrere le funzioni del menu
  3. visualizzare i consumi del gas: le cifre da comunicare sono quelle che appaiono prima della virgola.

Il contatore elettronico di ultima generazione potrebbe essere anche teleletto: in questo caso non è necessario effettuare l’autolettura, perché i dati dei consumi vengono acquisiti dal fornitore in automatico.

Contatore meccanico

I contatori meccanici, anche se sono sempre di meno (nel 2008 l’Autorità ha stabilito dovranno essere sostituiti gradualmente dai nuovi apparecchi elettronici), sono ancora presenti in molte case.

Per effettuare la lettura del gas si dovranno prendere in considerazione soltanto le cifre a sinistra della virgola, evitando i decimali. Gli altri numeri, che spesso sono di colore rosso, come anche gli “zeri” iniziali, non sono considerati importanti ai fini della lettura.

Affidati ad un operatore esperto per la gestione dei tuoi contratti di fornitura

02 94 75 67 37

Manuale di istruzioni

Se non viene effettuata la lettura

Il distributore si occupa di installare il contatore, di effettuarne la manutenzione e la revisione e di svolgere la lettura.

In realtà si tratta di un tentativo di lettura, perché se il contatore è all’interno di un’abitazione non sempre è possibile accedervi. In questo caso, il distributore nella persona del letturista è tenuto a lasciare un avviso in cui indica di essere passato, di non aver trovato nessuno e invita il cliente a fare l’autolettura, comunicando poi i dati al proprio fornitore di gas.

Lettura non effettuata

Se il tentativo di lettura fallisce per due tentativi consecutivi e il distributore non riesce a ottenere un’autolettura corretta, deve riprovare il mese successivo al secondo tentativo fallito, preferibilmente presentandosi in fasce orarie diverse.

Se ancora non riuscisse a ottenere i consumi di un cliente, il distributore deve comunicare al venditore di gas la sua stima, basandosi su precedenti letture o autoletture valide.

Nel caso in cui un contatore sia accessibile, ma il distributore non abbia effettuato la lettura, il cliente dovrà ricevere, nella sua bolletta, un indennizzo automatico di 35 € per ogni lettura saltata (e l’indennizzo è triplicato se il distributore non lo versa entro 6 mesi dal mancato tentativo di lettura).

In caso di dubbi sul funzionamento del contatore

Funzionamento contatore gasNel caso in cui un contatore potrebbe non funzionare correttamente e un cliente dovesse accorgersene, quest’ultimo deve presentare una richiesta di verifica al suo venditore. Dal momento che effettuare la verifica ha un costo, il venditore è tenuto a comunicarlo al cliente, che dovrà accettare o meno il preventivo. Il venditore, entro due giorni lavorativi, è tenuto a trasmettere al distributore di competenza la conferma della richiesta.

In caso di sostituzione del contatore

Se il guasto venisse confermato e l’apparecchio avesse bisogno di essere sostituito, per il cliente l’intervento di sostituzione è gratuito.

Il lavoro verrà concordato e fissato almeno dieci giorni prima ed eseguito in un tempo massimo di due ore, nelle quali la fornitura sarà sospesa. Con il cambio contatore il cliente riceverà anche le istruzioni del nuovo apparecchio.

Dove si trova il contatore del gas

Il contatore del gas è solitamente posizionato in punti precisi, in modo che il letturista, anche se non conosce l’edificio, possa trovarlo senza problemi.

In genere si può trovare all’esterno dell’abitazione, magari sul pianerottolo, in un vano specifico adibito alla sala contatori (spesso un sottoscala o un locale tecnico) oppure sulla parete esterna, in una sorta di gabbiotto o armadietto. Se si trova all’interno di un’abitazione, è probabile che sia all’ingresso di casa, oppure in garage o in cantina.

Come e a chi trasmettere i dati del contatore

Dopo aver effettuato l’autolettura, bisognerà contattare il fornitore (ovvero chi manda la bolletta) per comunicare i dati di consumo.

Lettura contatore gas Eni

Puoi trasmettere i dati in tre modi diversi:

  1. online tramite il sito web di Eni gas e luce, inserendo la lettura del gas nell’area MyEni > I miei consumi > Consumi e letture
  2. tramite l’App Eni gas e luce per iPhone e Android oppure chiamando il numero verde 800 999 800
  3. Il servizio per riferire l’autolettura del gas è attivo 7 giorni su 7 dalle 06:00 alle 24:00

Lettura contatore gas Enel

Se il tuo contatore è teleletto non è necessario comunicare l’autolettura.

Se non fosse teleletto, puoi trasmettere l’autolettura:

  • dall’Area clienti
  • con l’App di Enel Energia
  • con un SMS al numero 3202042002, scrivendo il NUMERO CLIENTE (SPAZIO) e il VALORE della lettura del contatore
  • con il Numero Verde 800 900 837 gratuito da tutti i numeri fissi nazionali e da cellulare
  • presso gli Spazio Enel o gli Spazio Enel Partner e con Telegram, cliccando su https://t.me/EnelEnergiaBot e scopri @EnelEnergiaBot

Chiamando questo numero riceverei l’assistenza di un operatore esperto per la gestione dei tuoi contratti luce e gas

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by GiuliaP

Aggiornato su 2 Giu, 2020

Commenti

star star star star star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni