Che cos’è la morosità in bolletta?

Vuoi sapere come poter gestire al meglio le operazioni sulla tua bolletta?

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Chiama ora i nostri esperti!

Manuale di istruzioni

Sommario: In questa pratica guida troverai tutte le informazioni sul tema morosità.Usa addebito o via e-mail per evitare questo problema o continua a leggere per scoprire di più.

Come evitare la morosità in bolletta:

In nostro aiuto troviamo però diverse soluzioni per evitare, nel miglior modo possibile, la morosità in bolletta come:

  • utilizzo dell’addebito diretto per effettuare i pagamenti, infatti con questa soluzione troviamo pagamenti rapidi e veloci ma soprattutto automatici;
  • utilizzo di altri metodi non tradizionali come il pagamento direttamente dal sito del fornitore mediante carte di credito o ricaricabili;
  • ricevere le bollette anche via e-mail anziché sfruttare il servizio postale che magari potrebbe effettuare consegne in ritardo o addirittura, perdere la fattura, ed è anche più ecologico!

Come verificare i pagamenti:

Il cliente può verificare la regolarità dei pagamenti della bolletta in tre diversi modi:

  1. attraverso il sito o app del proprio distributore
  2. controllando la bolletta successiva, dove è possibile trovare in prima pagina l’avviso di mancato o regolare pagamento
  3. il fornitore, in caso di morosità, procede ad avvisare l’utente attraverso i canali di comunicazione forniti alla stipulazione del contratto inviandoti la bolletta non pagata

La morosità in bolletta: tutto quello che devi sapere

La morosità, per definizione, non è altro che il ritardo nell’eseguire un’obbligazione precedentemente accordata e stipulata.

Chiaramente può esistere la morosità in bolletta, ovvero un ritardo o un mancato svolgimento del pagamento definito.

Infatti, questo ritardo può comportare, chiaramente, spiacevoli conseguenze con il proprio fornitore, come per esempio la sospensione della fornitura o interessi di mora.

In questo articolo vedremo i diversi modi per evitare tale morosità, cosa succede nel dettaglio in caso di perpetuamento e come risolverla.

Come evitare la morosità in bolletta?

La morosità in bolletta non è sempre causata da una dimenticanza o negligenza del cliente, ma può accadere anche per motivi estranei, come ad esempio un ritardo nell’invio a seguito di problemi logistici o addirittura mancata ricezione della bolletta stessa. Infatti, non sono rari gli episodi di rallentamenti del servizio postale e molteplici volte anche casi di smarrimento dei documenti.

Esistono altri metodi per evitare la morosità?

Finora abbiamo parlato di clienti morosi per cause esterne, ma esistono famiglie che non riescono a permettersi di pagare in modo regolare le proprie bollette, che soluzioni hanno?

  1. Prima di tutto, si dovrebbe pensare a risparmiare in bolletta il più possibile: il metodo migliore è in primis la selezione di un’offerta conveniente, infatti chi ben comincia è già a metà dell’opera si suol dire! Quindi confrontare le varie offerte, cercando quelle che rispecchiano al meglio le proprie necessità, è un processo fondamentale, ma non l’unico.
  2. Esistono anche degli sconti applicabili direttamente in bolletta per abbassarne ulteriormente il totale da pagare, riservato a chi possiede determinate caratteristiche.
  3. Un’ultima possibilità invece riguarda l’ottimizzazione del pagamento scegliendo un’opzione di rateizzazione. Il piano di rateizzazione infatti, prevede la divisione dell’importo da pagare di una o più bollette, in diverse rate.

Tuttavia questo ultimo metodo presenta l’addebito di interessi, ecco quali:

  • Interessi di dilazione: presenti in qualsiasi piano di rateizzazione e l’importo dipende dalla dilazione delle rate;
  • Interessi di mora: presenti soltanto se si decide di optare per il pagamento in diverse rate su una o più bollette morose.

Vuoi parlare con un esperto luce e gas per risolvere i problemi con la tua bolletta? Chiamaci adesso gratuitamente!

02 94 75 67 37

Manuale di istruzioni

Come capire se si è in ritardo nel pagamento?

ritardo pagamenti bollettaNel caso in cui si è effettivamente in ritardo con i pagamenti, è doveroso prima di tutto saldare tale debito per non incorrere ad ulteriori interessi, ma anche al possibile distacco del servizio.

Dopo aver regolato il dovuto, nella bolletta successiva saranno presenti gli interessi morosi nella voce dettaglio fiscale.

Come si comporta l’azienda di fronte ad una morosità in bolletta?

L’azienda, a seguito delle norme stabilite dall’ARERA, è obbligata in primo luogo ad inviare al cliente un avviso del mancato pagamento, fornendo una data ultima per risolverlo. In caso di ulteriore inadempimento, il fornitore è obbligato ad inviare un ultimo avviso prima di poter eseguire un distacco dell’utenza.

Perciò, può esistere un distacco del gas senza preavviso?

Come abbiamo appena detto, l’azienda non può staccare il servizio a fronte di una bolletta non pagata di luce o gas, ma deve seguire delle procedure standard. Tuttavia esistono dei casi in cui questo distaccamento non è tanto impossibile quanto si crede.

Infatti, può accadere nel caso in cui:

  • L’utente non è venuto a conoscenza del sollecito inviato dal fornitore per problemi logistici e di spedizione;
  • Assenza dell’invio del sollecito da parte del fornitore con conseguente infrazione delle normative precedentemente citate.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni per gestire al meglio le tue bollette luce e gas, non esitare a contattarci gratuitamente!

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by paola

Aggiornato su 23 Giu, 2020